Tour de France

Homepage

Regole

faq

Contattaci

Registrati

Dom 22 Lug

clicca per mostrare scadenze 11 scadenze...

Lun 23 Lug

 6 scadenze...

Mar 24 Lug

 6 scadenze...

Mer 25 Lug

 6 scadenze...

Gio 26 Lug

 6 scadenze...

Ven 27 Lug

 8 scadenze...

BAR FANTASPORTAL Wta zindaken 22/07 18:00 Bollettini: 1
Calcio/Football - World Cup 2018: le news

Italia, quanti rimpianti (ma c' chi gioisce)

PDF

giosco - 18/06/06, 10:47

Una partita emozionante, spettacolare, ma che preferivamo evitare. Sarebbe stato meglio che l'Italia non fosse coinvolta, e invece in un match rocambolesco a rimanere delusa e affranta è proprio la nostra Nazionale.
Un primo tempo in cui gli americani sono partiti forte, ma, poiché il calcio è questo, è l'Italia a passare: punizione di Pirlo, testa di Gilardino e Keller è battuto. I nostri potrebbero ripartire da lì, invece non si riesce a giocare come contro il Ghana. E il pareggio non si fa attendere: passano sei minuti e una svirgolata di Zaccardo (molto molto sfortunato) beffa inesorabilmente Buffon. Segue una follia di De Rossi: gomitata a McBride (che sanguina copiosamente - altro che guerra) ed espulsione sacrosanta. Lippi allora toglie Totti - come fece Sacchi con Baggio contro la Norvegia nel '94 - e inserisce Gattuso. Prima del fischio finale, si ristabilisce la parità numerica, grazie all'espulsione di Mastroeni, per un piede a martello su Pirlo.
Dall'inferiorità si passa presto alla superiorità numerica: Pope fuori per doppia ammonizione e l'Italia può finalmente vedere la luce. Entra Del Piero per Zaccardo, e lo juventino sfiora il gol con un tiro con la punta del piede. Dentro anche Iaquinta per Toni, anche se, a mio parere, sarebbe forse stato più indicato Inzaghi, molto più abile a sfruttare il filo del fuorigioco. Non solo Italia pericolosa: il neoentrato Beasley segna, ma il gol viene annullato per un fuorigioco attivo di McBride.
Alla fine tutto si chiude sull'1-1, risultato non da buttare (per come si erano messe le cose) che ci obbliga a non sottovalutare l'impegno con i cechi di giovedì. La qualificazione non è a rischio (basta un punto), ma c'è lo spettro Brasile da evitare. E una vittoria sarebbe la soluzione più semplice.

Non tutti gli italiani sono scontenti del pareggio azzurro... anzi, sono tanti quelli che speravano (seppur inconsciamente) in una buona prova statunitense. La fiducia incondizionata che 125 di noi avevano dato all'Italia non è stata ripagata e così i 70 portoghesi e i 3 ghanesi (bravissimi!) ne hanno approfittato per risalire la classifica.

Per fare i calcoli è forse ancora presto, anche perché tra qualche ora si torna in campo per Giappone - Croazia (ore 15, Sky), Brasile - Australia (ore 18 - RAI1, Sky) e Francia - Corea (ore 21, Sky).

Modificato da giosco - 18/06/06, 10:48

 

Vai alla homepage del gioco

Tutte le news (89)