Fantasportal

Homepage

Regole

faq

Contattaci

Registrati

Mer 12 Dic

clicca per mostrare scadenze 1 scadenze...

Gio 13 Dic

 6 scadenze...

Ven 14 Dic

 9 scadenze...

Sab 15 Dic

 11 scadenze...

Dom 16 Dic

 7 scadenze...

Lun 17 Dic

 3 scadenze...

BAR FANTASPORTAL .... SIGFRID 12/12 13:08 Bollettini: 0
Calcio/Football - World Cup 2018: le news

Il cielo Blues sopra Buriklandia

PDF

klide - 16/07/18, 22:45

Complimenti. A tutti.

In primis a uopaz, che leggere su questo sito è sempre un immenso piacere.

A maxx, che nonostante le ferie, il lavoro, i figli, la famiglia, lo Spezia e noi tutti, ci lascia sognare qua dentro.

A chi mi ha preceduto nei commenti, per aver saputo raccontare nel modo migliore la nostra competizione e la fantacoppa.

A Mediaset, che si può anche odiare e bistrattare, ma ha prodotto un contenuto di qualità e con una efficacia (Balalaika a parte) a livello giornalistico che mi ha sorpreso.

A Putin, che è riuscito nell'impresa di dimostrare che "qui siete a casa mia e comando io" anche durante la premiazione, quando era l'unico in tutto lo stadio ad essere coperto da un ombrello mentre Infantino&Co prendevano secchiate d'acqua.

Al Qatar, che tra meno di quattro anni ci regalerà un Mondiale Invernale-Estivo senza precedenti.

A tutte le squadre che sono uscite al primo turno ma più di tutte il Senegal uscita ai gironi per troppi "gialli". E i Gialli passano.

A tutte coloro che sono uscite agli ottavi, perchè a questo punto tanto meglio fare come la Germania che è stata eliminata subito e si procedeva ad un ricambio generazionale.

A Uruguay Brasile e Russia, che ci hanno creduto fino alla fine ma per mancanza di campioni (russi) e Campione (Cavani e Casemiro) sono dovute uscire mestamente ad un passo dal giocarsi l'ultimo atto.

Alle finaliste, perchè comunque hanno giocato bene (alcune solo a tratti) e dato spettacolo, dando prova delle qualità dei loro singoli. Certo, se magari evitate a Mbappè di fargli fare una delle cose in cui è un campione indiscusso a 19 anni, magari la storia sarebbe stata un altra...

Ai difensori, autentici protagonisti di questo Mondiale con un sacco di gol su calcio piazzato e non solo.

Al VAR, utilizzato secondo me alla perfezione in questi campionati: chiaro, deciso, risolutivo per ogni controversia.

Al dischetto del rigore, mai come in questa edizione utilizzato dai giocatori.

Agli autogol, mai così presenti come in questa edizione.

Alla zona "Cesarini", che spesso è comparsa a decidere le partite nella prima fase del Mondiale.

A burik, che aveva già vinto dopo le semifinali ma che ha giustamente festeggiato come gli juventini festeggiano l'arrivo di CR7 in città. Si dice si sia mischiato alla folla per non dare nell'occhio....

Alla Croazia e al Belgio, perchè hanno dimostrato come a volte è frutto di programmazione, a volte una coincidenza di talenti che va sfruttata al meglio, perchè non sempre i risultati sono come quelli della Francia

All'Inghilterra, che ha dimostrato ancora una volta che "non vince mai".

Ahimè, tocca fare i complimenti anche alla Francia: arrivare in finale agli Europei in casa e perderli è una batosta difficile da digerire. Eppure la programmazione della Federazione e di Deschamps è stata chiara, lucida e mirata: si punta a crescere la nidiata e ad integrarla con i campioni che già ci sono. Ecco quindi che Umtiti, Varane, Kantè, Pogba, Griezmann, Mbappè sono i pilastri di una Nazionale che ha ancora tantissimo da poter dire, se migliorerà ancora un pochino il gioco. Il talento non le manca di certo. Ed ora sono a due stelle Mondiale e un Europeo, con due finali perse, negli ultimi 20 anni.
Complimenti a loro. Noi risorgeremo dalle ceneri, come sempre.

Buio....

 

Vai alla homepage del gioco

Tutte le news (89)