Fantasportal

Homepage

Regole

faq

Contattaci

Registrati

Lun 17 Dic

clicca per mostrare scadenze 2 scadenze...

Mar 18 Dic

 7 scadenze...

Mer 19 Dic

 2 scadenze...

Gio 20 Dic

 3 scadenze...

Ven 21 Dic

 8 scadenze...

Sab 22 Dic

 10 scadenze...

BAR FANTASPORTAL [Rif. 662714] taus 17/12 18:41 Bollettini: 0
Atletica - Eventi Internazionali: le news

I tre giorni di fabio

PDF

uopaz - 27/08/07, 15:55

Mentre vi scrivo sta iniziando la sessione serale della terza giornata dei Mondiali di Atletica qui a Osaka. Se sono a Osaka? No. Però sono rientrato in ufficio. E dal momento che dovrebbe essere illegale lavorare al primo giorno dal rientro dalle ferie (o dal regno di Faerie), vi racconterò cos'è successo nelle prime tre giornate di gare. A voi lascio invece il piacere di reiterare all'infinito il ragionamento precedente.

Ma procediamo con ordine. Casuale.

Maratona (M): cominciamo dal fondo. Sarà stata la melassa gassata o l'afa che il nome dell'atleta da lui scelto suggerisce lontanamente, ma il nostro rizz23 è arrivato al traguardo quasi un'ora dopo cernix, completamente vestito di arancione. A lui piace così. Mentre daniedavi è andato piano. Molto piano. Con moderato pessimismo. Talmente piano da essere il più cauto dei fantaatleti in gara. Molto più cauto anche del secondo classificato. Così cauto da mettersi al collo il primo oro distribuito da questi Mondiali. Grazie al secondo classificato (Shami). Mentre il primo (Kibet) non se l'è filato nessuno. Alle sue spalle il vostro sfaccendato GM, che punta sull'orgoglio nipponico del quinto classificato (Ogata). Ma è ancora Shami a regalare il bronzo a rsuprani mentre rimangono a bocca asciutta Ostin e Gothicline, troppo ottimisti, nonostante la buona intuizione. Commovente rivedere, in ottava posizione, e senza strane influenze greche, quel discreto giocatore che fu eclisse. La sua fluente chioma bionda non è passata inosservata. Vanijeff, dal canto suo, si è tolto la soddisfazione di precedere MANKANA sul traguardo.

Eptathlon (F): plebiscito per la Kuft, con qualche puntata a sorpresa per la primatista dell'anno (ora ex) Blonska. E un timido tentativo di ANDRY87 che punta tutto sul fattore sorpresa: vittoria di una outsider al termine di una gara tiratissima, drasticamente influenzata dal caldo. Bel tentativo. Ma la Kluf non delude. Vince. Ma non solo. Per lei è anche record europeo. E un altro grande vecchio del sito lo sapeva. Se lo sentiva. E sono davvero lieto di consegnare virtualmente quest'oro all'ideatore dell'unico video promozionale di Fantasportal ad oggi esistente. Alle sue spalle un giovane vecchio. Un giovinazzo, mi verrebbe da dire. Che da quando ha mollato l'atletica non fa che collezionare medaglie. E così è argento per il maturo subsonico mentre patalby si prende il bronzo strappandolo per soli sei punti dalle mani del beffato prech che esterna tutta la propria delusione al Bar.

Lancio del peso (M): il primo doppio oro arriva non già in una disciplina ad asticella, come ci si aspetterebbe, ma dal peso. In finale sono quasi tutti a tifare Hoffa con le sfortunate eccezioni di gabar777 (ultimo) e di reggina (squalificato). L'americano, da favorito, regala un doppio oro a Markigiana e a Stef86f4s (sempre mia solidissima password) i quali sbagliano entrambi di un solo centimetro nel pronosticare il miglior lancio del vincitore. Bronzo per il contestatore reggae, sempre vivo e presente. Aitor precede di una posizione giulazuki. Da "quella" cena sono davvero inseparabili.

10.000m (F): ancora una gara con favorito uguale vincente. La più forte delle Dibaba, con un tempo non certo strabiliante (per ora costante dei risultati di questa manifestazione nelle gare più lunghe), si guadagna il meritato titolo e di egual onore riveste ullrich, premiato in quanto più cauto tra tutti i suoi estimatori. Alle sue spalle i troppo ottimisti gale1 ed hotspurs, brillanti medagliati tra ben ottantotto partecipanti, non tutti arrivati al traguardo.

20km marcia (M): altro esempio di come l'esperienza serva, in queste competizioni. Dopo l'oro di lokomotiv e l'ottavo posto di eclisse, ecco arrivare l'oro di fabio, che queste competizioni non le buca mai. Vince ancora lo strepitoso Perez su Fernandez, ma stavolta conta di più il tempo e il migliore (come la classifica che ha ideato) è fabio. Il senatore lascia alle proprie spalle il bronzeo Roy, altro vecchiaccio coriaceo, e l'argenteo Warkhaven che, visto il trend e considerato anche il quinto posto di pitoro, deve avere come minimo quarantasei anni. Mentre ignoro l'età di FORZAFEDE al quale però consegno una medaglia di legno splendidamente intagliata. Di grande pregio l'ottavo posto di gattopleba mentre klide e subsonico si fermano a brindare intrattenendosi in un'accesa discussione sulle diverse tecniche di decupage.

Lancio del peso (F): è bastata una sola notte d'amore a convincere la splendida Ostapchuk a rivelare a un altro marpione come kalen la propria misura. Centimetro fatale per taus e giuliazuki che devono accontentarsi dell’argento. Ancor peggio va a reggina che tre soli centimetri condannano a rimanere ai piedi del podio.

100m (M): nella gara del trionfo di Gay e della bruciante sconfitta di Powell, per i nostri finalisti è una monoscelta a favore del jamaicano (non reggae). E così lo sguardo deluso del primatista mondiale illumina quello del carneade cirello, capace di sbagliare di un solo centesimo il tempo del terzo classificato. Alle sue spalle è argento per Malik (sempre ad alto livello in questi Mondiali, sembra Asamoah) che ruba l'argento a chi vi scrive grazie alla regola salva prudenza. Un centesimo di troppo costa il podio a SIGFRID. E ci mancava pure che mi fregassero pure quello (pensiero ad alta voce e bassa scrittura).

Qui avrei dovuto concludere. Ma dal momento che non me l'hanno lasciato fare e non so neppure a chi dare la colpa, continuo.

Lancio del martello (M): e nel continuare celebro il campione olimpico in carica fabio che vince il suo secondo oro e si porta in vetta al medagliere. Ci riesce sbagliando di soli quarantaquattro centimetri il pronostico dell'ottimo lancio del facile vincitore Tsikhan (il cui cognome più di qualcuno, e persino in finale, ha scambiato con quello di Tikhon. E tutto questo tik tik finisce per tingere di argento la veste di rizz23, detto anche rizz23. Alle sue spalle è di bronzo marcof2004. Unici tre a superare la fantamisura di ottantatré metri. Podio meritato.

3.000m siepi (F): altro campione che cinge il proprio capo di alloro. Sarà un caso? Sarà sempre questione di fortuna? O solo nel caso di garkal? Lascio a voi questi spinosi interrogativi mentre cernix si prende tutta la gloria. Fortunata, vista la discrepanza tra il pronostico e la strepitosa prestazione della Volkova. Ma meritata, in virtù della scelta dell’atleta e del moderato ottimismo sulla prestazione relativamente agli altri partecipanti. L'altro pro-Volkova è miro9 che lascia giù dal podio la talentuosa gattopleba. Secondo argento per l'ottimo taus, unico dei quattro pro-Jepkorir a esultare assieme ai due già citati Yekaterini. Cocente delusione per i nove pro-Galkina, favorita della vigilia. Digressione: per come la vedo io, questi sono gli ori che danno più soddisfazione. Le scelte fuori dal coro che molti vorrebbero veder premiate anche in altri giochi. Però poi in Serie A nessuno gioca Cagliari.

Salto triplo (M): strepitoso Evora! Non eguaglia i due super salti del brasiliano Gregorio in questo 2007, ma realizza la propria miglior prestazione quando conta di più. Oro per lui ma poca gloria per i due soltanto che avevano avuto fiducia nel portoghese. Un pugno di sabbia per sharkpip e un bronzo amaro (vista l'intuizione) per griso80. Mentre l'argento brasiliano regala un oro napoletano a Robbie (pronostico sbagliato di un solo centimetro) e l'argento a Seb.

10.000m (M): ancora un favorito vincente. Lo straordinario primatista mondiale nonché già campione del mondo in carica (lo sanno bene dany76 e OrgoglioGr) vince ancora. Qualcuno tenta la sorpresa, ma stavolta non paga. Il podio lo fa la scelta del tempo. E il più bravo (e per ora più medagliato assieme al vostro grafomane commentatore) è taus soltanto ventiquattro centesimi più veloce del grandissimo Bekele. Alle sue spalle medaglia d'argento per gattopleba e secondo bronzo per me (ma lo faccio solo per contestare la teoria dei piazzamenti dell’infido Malik).

100m (F): nell’ultima gara della giornata i finalisti si dividono tra Veronica Campbell e Torri Edwards. Tutti proiettando nella finale le ottime prestazioni delle semifinali. Campbell fa molto meglio di Edwards. Quattro soli centesimi, è vero. Ma sono quelli che portano dall'oro all'esclusione del podio. E sono anche quelli che dividono la classifica della nostra finale in due tronconi. Fuori gioco le Torri ecco salire sul gradino più alto del podio un altro grande vecchio del sito: vito61. L'argento va ancora a Robbie che conquista due medaglie nello spazio di una mezz'ora, mentre subsonico (seconda medaglia anche per lui) ha lo spunto vincente che gli vale il bronzo. Un centesimo di ottimismo di troppo per Andry87, Seb e Malik. E i miei complimenti a Seb per questo finale di giornata ugualmente scoppiettante rispetto a quello di Robbie ma un pizzico meno fortunato.

E mentre la Jamaica si riprende con lo sprint delle donne ciò che gli Stati Uniti le avevano sottratto tra gli uomini, mi congedo da voi dopo queste intense giornate di atletica. A domani. Passando per il calcio.

Modificato da fede - 27/08/07, 19:54

 

Vai alla homepage del gioco

Tutte le news (39)